Caserma dei Vigili

Risalente alla prima fase costruttiva della villa, quando doveva trovarsi in posizione marginale rispetto all’area della residenza imperiale, l’edificio, a più piani disposti simmetricamente intorno ad un cortile centrale, viene generalmente  identificato come alloggiamento del corpo di guardia che prestava servizio nella villa, sulla base delle analogie conla Casermadei Vigili di Ostia.

Indubbiamente si tratta di una struttura di servizio, come suggeriscono i pavimenti in opus spicatum del cortile e degli ambienti a piano terra e il prevalente uso del legno per le scale di accesso ai piani superiori e per i pavimenti dei restanti ambienti affacciati sui ballatoi. Recentemente è stato anche ipotizzato che l’edificio fosse adibito a cucina del palazzo e a magazzino per derrate, ma la sua stessa posizione e la presenza di una guardiola e di latrine sul lato occidentale sembrerebbero comunque far propendere per l’ipotesi corrente.

Trattandosi di un edificio a se stante, seppure modesto, pare comunque certo che non fosse destinato ad ospitare il personale più umile, il quale alloggiava in stanze ricavate nelle sostruzioni, come ad esempio nelle Cento Camerelle.

 

foto Caserma dei Vigilifoto Caserma dei Vigili